Lettera del Presidente

Lettera del Presidente

L’azione di UniCredit Foundation è stata un punto di equilibrio tra il giusto impegno rivolto ai bisogni generati dalla pandemia e la necessità di mantenere uno sguardo attento ad una prospettiva di medio e lungo periodo.”

Nonostante alcuni segnali di obiettiva ripresa, il quadro generale ha continuato a presentare tratti di grande sofferenza, in un contesto generale assai complesso e articolato. Sono emersi nuovi disagi e nuove criticità che ci hanno imposto di studiare a fondo il quadro generale e la sua evoluzione al fine di rispondere ai bisogni più significativi ed urgenti.

Abbiamo ulteriormente intensificato il colloquio con tutti i nostri stakeholder, rendendolo definitivamente un vero elemento distintivo del nostro modo di operare nel terzo settore. Si è trattato di un dialogo costante e solidamente strutturato. La fondazione ha così potuto raccogliere informazioni indispensabili per comprendere i cambiamenti in corso ed è rimasta vicina alle organizzazioni beneficiarie dei suoi interventi anche dopo le erogazioni effettuate, lungo il cammino di implementazione dei loro progetti.

Il riconoscimento di questo impegno nel mantenere costante e attivo il dialogo con tutti gli stakeholder ha consentito a UniCredit Foundation di essere premiata per il miglior Bilancio nella categoria “Fondazioni erogatrici” in occasione della 57^ edizione dell’Oscar di Bilancio promosso da Ferpi. È stato un riconoscimento che ha premiato l’impegno di chiarezza e trasparenza verso le comunità in cui UniCredit Foundation opera. “UniCredit Foundation - recita la motivazione ufficiale - ha presentato un documento di alta leggibilità dove è evidente l’obiettivo di far conoscere a tutti gli stakeholder i valori e le linee dell’azione della Fondazione, migliorandone il processo di partecipazione”.

Questa azione di studio e comprensione delle modifiche in atto ha quindi permesso alla Fondazione di operare con efficacia mantenendo un giusto equilibrio tra gli interventi per ridurre le sofferenze emerse a seguito della pandemia e l’impegno nei confronti dell’infanzia e del sostegno allo studio e alla ricerca. Non ci siamo focalizzati sulla sola emergenza pandemica, ma abbiamo operato anche a sostegno delle popolazioni colpite da altre emergenze quali il terremoto in Croazia, il tornado in Repubblica Ceca e le inondazioni in Germania.

Riteniamo di essere riusciti a contemperare il giusto impegno rivolto al presente e la necessità di mantenere comunque uno sguardo attento anche ad una prospettiva di medio e lungo periodo.

Con il 2021 si è concluso, per la Fondazione, un quadriennio di grande impegno ed anche di risultati importanti, con una costante evoluzione delle iniziative e un aumento dei numeri che ad esse si riferiscono. Abbiamo progressivamente affinato i processi e i modelli operativi e ci sembra di poter dire che l’apprezzamento nei confronti di UniCredit Foundation sia cresciuto per l’intero perimetro della sua operatività.

Si è trattato di risultati di cui tutti noi siamo molto orgogliosi e che mai sarebbero stati raggiunti senza il sostegno costante e convinto di tante persone che ci sono state sempre vicine.

Il primo ringraziamento va a tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio dei Revisori dei Conti. Tutti hanno svolto un ruolo fondamentale, apportando con costanza e generosità contributi di straordinario rilievo. Il loro impegno, in questi anni, non si è limitato all’ambito delle attività svolte nel Consiglio e nel Collegio, ma ha visto una costante presenza in numerose Commissioni di valutazione, la partecipazione attiva ad eventi, un contributo spesso determinante come facilitatori e promotori di rapporti con numerose controparti.

Sento di dover formulare un identico ringraziamento ai componenti del Comitato Scientifico e a tutti i Consulenti Scientifici della Fondazione, che non si sono limitati a svolgere le attività statutarie ma sono stati promotori convinti della Fondazione e delle sue iniziative.

Un ringraziamento davvero speciale va ad UniCredit che non ha mai fatto venir meno il suo convinto e concreto sostegno a UniCredit Foundation, anche nei tempi, per tutti molto impegnativi, della pandemia.

Un ringraziamento altrettanto speciale va poi a tutte le donne e gli uomini di UniCredit, che in questi ultimi due difficilissimi anni, sono stati vicini alla Fondazione sia con donazioni di straordinaria generosità sia partecipando numerosissimi alle iniziative lanciate a favore delle popolazioni più colpite dalla pandemia. Tutto ciò ha reso sempre più robusto e condiviso il concetto stesso di solidarietà all’interno del gruppo e ha consentito di condividere sempre più obiettivi comuni.

I risultati raggiunti in questi anni sono anche la sintesi di un intenso e instancabile gioco di squadra, costruito sull’impegno quotidiano di tante persone che hanno collaborato a vario titolo per il successo di tutte le nostre iniziative. Questo gioco di squadra è stato possibile soprattutto grazie alla dedizione e al pieno coinvolgimento dei colleghi direttamente impegnati in Fondazione, colleghi ai quali devo un grazie di cuore.

Quanto abbiamo raggiunto ci permette di guardare al futuro con grande fiducia, certi che UniCredit Foundation è pronta per affrontare nuove sfide, a “fare ancor più e ancor meglio” nella consapevolezza dei bisogni vecchi e nuovi a cui bisogna guardare e dei compiti, belli e impegnativi, che ci aspettano.

 

Maurizio Beretta
Presidente